Non puoi avere sempre quello che vuoi, però..

I Rolling Stones oggi

I Rolling Stones oggi

Era il 5 dicembre 1969 quando i Rolling Stones pubblicarono l’album “Let it bleed”.

Era un periodo difficile per la band anche perchè un loro ex membro, Brian Jones, era stato trovato morto annegato nella sua piscina pochi mesi prima, in circostanze che mai saranno chiarite. Continua a leggere “Non puoi avere sempre quello che vuoi, però..”

Splendi diamante pazzo

Syd Barrett prima della malattia

Syd Barrett prima della malattia

Remember when you were young, you shone like the sun. 

Shine on you crazy diamond. 

Now there’s a look in your eyes, like black holes in the sky.

 Shine on you crazy diamond.

Questo non è altro che l’inizio del testo della prima parte della traccia “Shine On You Crazy Diamond” dei Pink Floyd che apre l’ album “Wish You Were Here” pubblicato poco più di 36 anni fa. Continua a leggere “Splendi diamante pazzo”

La fine, l’amica di Jim Morrison

Jim Morrison

Jim Morrison

“The end” è una delle migliori, se non la migliore canzone mai scritta da Jim Morrison e registrata dai Doors. Fu pubblicata nel 1967 nel loro album d’esordio “The Doors” il quale fu fin da subito un successo anche grazie al singolo “Light my fire” senza dubbio la canzone più conosciuta dei Doors. Il disco vinse 10 dischi d’oro e 5 di platino.

Chiunque ascolti questa canzone viene colpito fin da subito dai primi tristi versi: “This is the end\beautiful friend\this is the end\my only friend\the end.” (Questa è la fine\ la mia bella amica\ questa è la fine\ la mia unica amica\ la fine). Questi versi sono anche la conclusione della canzone. Continua a leggere “La fine, l’amica di Jim Morrison”

Gli Who e la loro generazione

Gli Who, da sinistra a destra: Keith Moon, Roger Daltrey, John Entwistle,  Pete Townshend

Gli Who, da sinistra a destra: Keith Moon, Roger Daltrey, John Entwistle, Pete Townshend

Era il 1965 quando 4 ragazzi di Londra, conosciuti come The Who, sconvolsero le classifiche musicali inglesi e poi di tutto il mondo, all’inizio con i singoli “Anyway, Anyhow, Anywhere” e “I Can’t Explain” e poi con “My Generation” tratta dall’omonimo album.

Quest’ ultima canzone fu per diversi anni l’ inno del movimento Mod oltre che ad essere passata alla storia, secondo Rolling Stone è la undicesima canzone migliore di tutti i tempi, non solo per la sua orecchiabilità ma anche per l’assolo di basso di notevole difficoltà tecnica eseguito da John Entwistle che poi ispirerà generazioni di futuri bassisti. Continua a leggere “Gli Who e la loro generazione”

Citazione di John Lennon

Citazione di John Lennon sui Beatles

I Beatles, da sinistra a destra: Ringo Starr, John Lennon, Paul Mc Cartney, George Harrison

“Siamo (i Beatles) più popolari di Gesù Cristo adesso. Non so chi morirà per primo. Il Rock and Roll o il Cristianesimo.”

John Lennon, estratto dall’intervista a Maureen Cleave, London Evening Standard 4 marzo 1966.

A seguire il video di Imagine, la canzone forse più conosciuta e più bella della carriera da solista di Lennon ed una piccola sorpresa. Continua a leggere “Citazione di John Lennon”

Noel Gallagher

Noel Gallagher

Noel Gallagher

Colgo l’occasione, dato che il 29 maggio, ovvero ieri, era il compleanno di Noel Gallagher per riportare una delle sue tante dichiarazioni che sono passate alla storia:

“Una cosa è certa: non saremo mai un culto per pochi. Lo dissi ad Alan McGee quando firmammo il primo contratto: ‘Non pensare che stai ingaggiando gente che si accontenterà di 30.000 copie e di un’apparizione nella vita a Top Of The Pops’. Noi siamo un’altra categoria. Noi vogliamo salire in cima all’albero e restarci.” Continua a leggere “Noel Gallagher”