Zucchero

Colgo l’occasione per sfruttare parte del risultato di una ricerca su Zucchero che il professore di Teorie e tecniche del linguaggio televisivo ci ha assegnato, pubblicando una versione “easy” della biografia di Adelmo Fornaciari, musicista italiano rinomato sia in Italia che all’estero.

Foto di Zucchero

Adelmo Fornaciari, in arte Zucchero

ZUCCHERO

Zucchero è il nome d’arte di Adelmo Fornaciari nato a Roncocesi nella provincia di Reggio Emilia il 25 settembre 1955.

Impara a suonare la chitarra all’università grazie ad un suo amico americano.Tra il 1970 ed il 1978 suona in diversi gruppi ed i primi successi si notano quando nel 1980 vince il festival di Castrocaro. nel 1982 partecipa a San Remo. Dopo essere volato in California nel 1985 cambia il proprio stile anche grazie al contributo della Randy Jackson Band con la quale incide un album e partecipa a San Remo con il singolo Donne.

Grazie alle sonorità rithm ‘n blues dell’album Blue’s riesce a vendere più di 1.300.000 copie e vince anche il il premio album al Festivalbar del 1987. Forte di questo successo comincia la sua scalata al mercato musicale estero con i primi tour europei.

il 1989 è l’anno dell’album Oro, incenso e birra che è tuttora l’album più venduto in Italia con 1.700.000 copie e nei tuor duetta con numerosi artisti internazionali di fama mondiale tra cuoi Joe Cocker, Miles Davis e Ray Charles che di lui dirà: “Questo ragazzo è così talentuoso… Una voce incredibile… Probabilmente uno dei migliori artisti blues con cui abbia mai lavorato.” (wikipedia). Quest’album vince anche il premio Europa al Festivalbar. Dopo il 1989 inaugura una lunga serie di collaborazioni e duetti con artisti di fama internazionale ed è il primo artista occidentale a cantare al Cremlino di Mosca nel 1991 dopo la caduta del regime comunista. Nel 1992 scopre e lancia Andrea Bocelli ed incide il singolo che darà il nome all’intero album Miserere con Luciano Pavarotti che nonostante non sia un vero e proprio successo commericiale segna un cambiamento nello stile di zucchero che si avvicina più alla lirica. La collaborazione con Pavarotti non finisce li perchè Zucchero è una delle presenze fisse del Pavarotti & friends, “un evento musicale benefico organizzato dal tenore Luciano Pavarotti assieme alla seconda moglie Nicoletta Mantovani per sostenere cause umanitarie la cui formula consisteva nell’invitare a duettare per un giorno a Modena una serie di popstar di musica leggera.”(wikipedia)

Nel 1994 è a Woodstock e nel 1995 pubblica l’album Spirito DiVino che vende 3.000.000 di copie in tutto il mondo e riceve il disco di diamante e vince il premio come miglior album del Festivalbar. Il successo e le collaborazioni intarnazionali continuano con gli album Bluesugar e Shake nel 2001 che nel 2002 vince il premio miglior album al Festivalbar. Nel 2004 Esce l’album Zu & Co da cui viene estratto il singolo Il grande Baboomba che vince il Festivalbar anche se accompagnato da dubbi in quanto lo stesso singolo era stato scelto come sigla di apertura dello stesso. Nel 2006 esce Fly e nel 2010 Chocabeck per il quale è previsto anche un tour europeo.Importante sottolineare la sua partecipazione sia a Roma che a Parigi al Live Aid del 2005.

www.zucchero.it sito ufficiale

Annunci

2 pensieri riguardo “Zucchero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...